Destinazione vacanze : Ibiza Etnico Friendly

E' oramai da qualche anno che gira e rigira per le vacanze andiamo sempre a Ibiza, in campeggio.

A Ibiza esistono 3 diversi campeggi, non molti ma bisogna considerare che è un'isola lunga neanche 50 km. Tutti i campeggi si concentrano nella stessa zona, a Es Canar, che è diventata di conseguenza la meno packaging tourist stile di massa con edifici e villaggi turistici pieni di attrazioni spendi soldi. Ci sono anche a Es canar, certo, ma in forma meno evidente. E ci sono 3 campeggi.

Uno per hippy dentro, con bagni comuni, spiaggia nudisti a 50 metri e tende stile mongolia o Apache pellerossa, a seconda delle mode. Un altro in città (ma la città è piccina piccina) pieno di tanti giovani che sinceramente non conosco e poi c'è quello dove andiamo noi, oramai siamo di casa, a Cala Nova.

 

Il perchè del campeggio è semplice e, come il post di settimana scorsa sulla Svizzera, lo condenso in 3 mosse (sarà il caldo?)

 

  • Il campeggio all’occorrenza fa da baby sitter: Bambino Grande è abitudinario, quasi noioso nelle sua routine e ha fatto del campeggio il suo campo base, il suo territorio, con il risultato che non voleva mai allontanarsi da lì. Anche per andare al paese giusto un’ora, lui diceva di no. Inutile discutere. E siccome si era fatto un pò di amici adulti e bambini, quando ci assentavamo per qualche ora non c’era problema: bastava dire a Bambino Grande chi era il suo riferimento in caso di bisogno e potevi andare tranquillo. Mica male, no?
  • Il campeggio aiuta a crescere: Divisione dei compiti, il Grande andava al supermarket del campeggio a fare piccoli acquisti e aiuto nel riordino della tenda, in uno spazio piccolo bisogna tenere in ordine. E inoltre, cosa per noi importantissima, il campeggio ti aiuta a VIVERE CON POCO in una dimensione di nido coccoloso fatto di due stanze separate da un telo in nylon, di rumori condivisi, di silenzi, di ascolto della Natura e… di  ascolto dei rumori dei vicini di tenda!
  • Il campeggio aiuta a mantenersi in forma: In un mese ho mangiato tutti i giorni pasta o pane in svariate quantità vuoi perchè erano facili da cucinare, vuoi perchè i bambini mangiano praticamente solo quello, sono di gusti difficili in giro. Se l’avessi fatto a casa  con tutti quei carboidrati, avrei preso due chili almeno. Invece non ho preso un etto! Certo. Basta provare ad alzarsi da terra e si vede come si ha il fiatone. In campeggio lo fai almeno dieci/ venti volte al giorno, poi cammini per andare al bagno, e cammini per lavare i piatti e cammini per cercare i bambini. Cammini tantissimo. E bruci calorie.

In più noi a Ibiza riusciamo anche a lavorare nei tanti market che ci sono in giro, ci sono negozianti che prendono l'artigianato di Adulto Padre in conto vendita addirittura, ad agosto, a Ibiza, chiedendo zero di percentuale sulle vendite. Proprio come in Italia, no?

Vende il suo artigianato etnico semplicemente chiedendo la piazzola al mattino in qualche market, non i più famosi come Las Dalias ma comunque si lavora, comunque.

E' semplicemente, tutto PIU' SEMPLICE.

 

E adesso un pò di informazioni pratiche a tanti che me lo chiedono:

Costo volo in agosto: se lo prendi in tempo (ovvero non il 15 di luglio ma con dovuto anticipo) Easy Jet offre tariffe da 60 euro in sù andata e ritorno. Certo, il bagaglio è super compresso nei trolley a mano ma se vuoi paghi e ottieni l'extra baggage (noi lo facciamo sempre, solo la tenda pesa 15 chili).

Costo campeggio in agosto: il nostro costa 2 adulti e due bambini circa 38 euro a notte. Poi dipende dal tipo di piazzola che scegli, ce ne sono di diverse e dal tipo di tenda che hai (piccola o grande).

Costo vita in agosto: al supermarket del camping (e quindi non un discount) una baguette costa un euro. Una birra St Miguel in lattina: 50 centesimi. Altro non dovresti aver bisogno, no?

vabbè, se non bevi:

Un pacco di pasta: 60 centesimi. Sugo: 50 centesimi. Questa la base. Tutto in proporzione.

Nolleggio auto in agosto: il più economico nolleggio costa 42 euro al giorno (zona Es Canar, prezzi dell'anno scorso).

 

Intanto a soffrire ancora un pò il caldo questa domenica io sarò a East Market ma non perdetevi se siete di Milano il workshop Fatti la Fascia del 24 giugno, due ore per farti da sola la tua fascia afro! E in più aperitivo.

Se invece vuoi esporre anche tu stiamo organizzando per luglio un Temporary Shop per artigiani e creativi a Ideamondo. SCRIVICI  per avere più info!

Per info guarda qui o segui qui la pagina Mondobaobab, grazie!

 

Scrivi commento

Commenti: 0