Festa Scolastiche in stile American School per un'Italietta Multi Cult

Bambina Piccola ha finito settimana scorsa la Scuola Materna ed ha fatto anche lei la famosa festa detta dei Remigini che va tanto nella Grande Città e provincia.

Il rito sta evolvendo di anno in anno sempre di più.

Non ho chiaro se in tutta Italia sia sempre il medesimo ma nella Banlieue ha preso dimensioni quasi sovraumane.

E per la precisione prevede:

Un abbigliamento serio e tutti uguali: maglietta bianche e pantaloni/gonna blu. Noi di magliette bianche abbiamo solo la canottiera e quindi canottiera è stata.

Un costo pagato a parte da ogni singolo genitore per l'acquisto di un mantello nero, un cappello di carta nero fatto a forma dei laureati quelli che vanno in voga negli States, una coppa con inciso il nome del bambino/bambina e pure un finto diploma plastificato da incorniciare da grande se non possiedi la laurea .

 

Ora qui viene il bello: perchè questo scimiottamento di una realtà non italica, vista spesso solo nei film e oltretutto anticipata così piccoli, e inoltre  noiosisimo, immaginatevi che i bambini Remigini nella pagoda di Bambina Piccola erano almeno una cinquantina e il momento della chiamata ad uno ad uno per consegnare il suddetto diploma è durato quanto meno un'ora, con i bambini più piccoli che chiaramente non ne potevano pù, che assistevano seduti all'indiplomamento dei grandi  e anche i grandi, nell' alto dei loro cinque-sei anni non è che se la passavano tanto meglio. Giustamente.

 

Non lo so, spiegatemela, perchè io non l'ho capita.

Non ho capito i motivi didattici, educativi, ludici di questa pantomima.

Ma magari sono io che mi annoio con poco ma vi assicuro che anche gli altri genitori non è che se la passavano tanto meglio.

Non era meglio una bella canzona, tante canzoni, tute belle stonate, un ballo tutti insieme e vai così?

Mancava l'inno americano e ci vedevi Trump spuntare che di sicuro era più contento lui di noi.

 

Devo dire che, ironia facile, questo rito molto American School piace molto ai genitori extra europei.

Ad Adulto Padre in primis, ha filmato tutto, fatto foto con nonna, mamma, mamma e nonna,  Bimba e Maestre e mille accoppiate varie.

Bambina Piccola ha molte compagne di orgine sud americana e filippine. I genitori, nonni, parenti vari in estasi pura!

 

Perchè ti domandi?

Perchè forse è , appunto, un rito , international, comprensibile a tutti, più dell'ulivo rinsecchito dato a Pasqua.

Perchè tutti hanno visto un telefilm americano dove baldi giovanotti lanciano il cappelli nero ad un segnale del rettore.

Perchè dà un aria di serietà a un momento ancora infantile, perchè segna un passaggio, un traguardo ed è comprensibile anche ai parenti che vivono dall'altra parte dell'oceano.

I riti civili  stanno diventando inter culturali, anche se riguardano i bambini piccoli.

E lo Stato italico, come sempre, tentenna e si azzuffa, lontano dalla civiltà.

Più Ius culturale di questo cosa c'è?

Sopravvivere al rito dovrebbe dare la cittadinanza ad honorem, secondo me.

Punto e basta.

 

Se vuoi sapere cosa facciamo, dove siamo, segui la pagina qui e le fotine su instagram qui.

Se invece vuoi info sul Temporary shop in stile Afro che parte settimana prossima a Milano, trovi tutto qui.

Qui il video completo dell'incoronazione con tanto di rumori di sottofondo, sudore e tremolio emotivo della mano.

 

Scrivi commento

Commenti: 0