I 4 compleanni della signorina Aidina

Ufficialmente dopo il 6 gennaio siamo usciti dalle feste. Indenni.

Noi, oltre alle canoniche italiche ne abbiamo una in più: a gennaio è nata Bambina Piccola, detta anche no Aida, no party.

Con lei l'organizzazione del compleanno inizia già a settembre.

Non festeggia un compleanno solo, lei, troppo poco, bensì 4 nel giro di due settimane.

 

Il primo compleanno è quello al momento del risveglio il giorno stesso, il 2 gennaio. Siccome cade durante le feste di Natale può capitare che siamo in giro e non a casina nella Banlieue.

Questo giro eravamo, appunto, in giro in Svizzera, vicino a Losanna da un caro amico di Adulto Padre che ogni tanto andiamo a trovare. Vive in un paesello e, come molti in Svizzera, ha un sussidio d'oro di disoccupazione dopo 5 anni di lavoro che gli arriva il 26 di ogni mese e già il 10 del mese successivo ha quasi tutto terminato tra: affitto della casa e assicurazione sanitaria mensile obbligatoria per tutta la famiglia. Ma intanto vive con quello.

E perciò abbiamo festeggiato con quello che abbiamo trovato nel paesello: un tortino a ciambella e una candelina che suonava Happy Birthday. Il regalo l'avevamo portato dall'Italia ed è stata felicità.

 

Il secondo compleanno è stato al rientro in Italia con la torta di pasticceria comprata dalla nonna, tutte e 6 le candeline e il regalo dei nonni.

Ancora allegria.

 

Poi c'è stato il terzo: a scuola con le maestre e i compagni, torta appositamente comprata confezionata perchè robe fatte a mano non si può per legge e bibite per tutti.

 

Infine l'ultimo: la festa con gli amici.

Al chiuso, in casina abbiamo detto. Multietnica, con invitati di ogni dove.

Con vestito scelto da lei da principessa Africana portato dal papà dal Senegal.

E sotto una maglietta a collo alto e dei leggins perchè non è estate.

Per pochi intimi (e a costo basso), nonostante il clima non proprizio.

Con questi facili accorgimenti la puoi fare anche tu

- Gli invitati:

Scelti  da lei, nome per nome, ha scelto 9 nomi, tutte femmine e un solo maschio.

Brava, scelta corretta. Più di nove non ci stavano in casa.

--- Per fortuna son venuti in meno ---

- La preparazione:

Torte e pizzette le abbiamo fatte insieme.

Così ci abbiamo messo il doppio del tempo  e ci siamo stressate ma almeno eravamo insieme.

(Da non fare mai più)

Torte rivestite di cioccolato e con granella come se  piovesse e decorate con biscottini fiorellini che ci piacciono tanto

Caramelle gommose per tutti con ombrellini da cocktail

-Il tema della festa:

Ogni festa che si rispetti ha un filo conduttore.

Il suo tema, molto originale: "Fatina party"

Molto free, non era necessario un dress code ma abbiamo preparato dei fantastici Fatina bastoncini tipo bacchetta magica in legno che  è piaciuta tanto ai grandi e ha tenuto a bada i piccoli quei 10 minuti che comunque servono.

Ogni bimbo ne ha avuta una da portare a casa e così abbiamo risolto anche il regalino omaggio per gli invitati che non si capisce , va tanto di moda fare nella Grande Città.

Ma la soddisfazione le si leggeva negli occhi. Come un'organizzatrice di eventi, guarda contenta il buffet.

Tutto è pronto,tutto è andato bene, tutti sono stati contenti e, soprattutto, nessuno ha distrutto niente.

Tempo di permanenza medio:  2 ore e passa la paura.

Che cosa abbiamo capito da questa lezione?

Che la rifaremo ma tra qualche anno.

 

E il prossimo week end si replica, questa volta è una festa per grandi. Anzi un Temporary shop con tanto di laboratorio e i festeggiati saranno i prodotti dei Paesi del Nord, questa volta.

Perchè saremo a Ideamondo dove, una volta al mese, ci sarà un week end dedicato al nord e alle sue bontà culinarie e culturali.

Se vuoi seguire anche la pagina di Mondobaobab la trovi qui mentre quella di Ideamondo e i suoi eventi è questa qui.

Siamo anche su Instagram dove vedi cosa facciamo un pò meglio qui e qui.

 

Scrivi commento

Commenti: 0